• Anna Barbieri

Rocchetta Mattei – Bologna

In Emilia Romagna c’è tutto! Riprendo il mantra di questo blog… Per descrivere un castello sorprendente riaperto da pochi mesi al pubblico a Riola/Grizzana Morandi in provincia di Bologna. Ricorda un po’ il castello del magnate della stampa William Hearst degli anni 30-50, raccontato da Umberto Eco in un saggio sulle fortezze della solitudine, dall’altra parte dell’Atlantico.

Avidità di prestigio, corsa alle reliquie dell’arte, rischio di cadere nel kitch. Per la rocchetta Mattei però c’è la scusante medica, il gusto di sorprendere il visitatore per metterlo in una condizione mentale preposta alla guarigione... in soggezione quasi psichedelica.

Infatti il proprietario e creatore del castello era Cesare Mattei, conte inventore dell’elettromeopatia, una cura (dicesi) di varie malattie alla fine dell’Ottocento. Si faceva pagare dai ricchi ma curava gratuitamente i poveri.

Ippogrifi, massoneria, filosofia matematica, una fonte battesimale, statue recuperate da antiche chiese, copie di edifici moreschi, richiami al tempio di Gerusalemme… Tuttavia, la Rocchetta ha più coerenza nello stile rispetto a Hearst Castle.

La camera da letto dove si preparavano le pozioni, i cosiddetti ‘fluidi’… accessibile tramite ponte levatoio che veniva prontamente alzato per proteggere da occhi indiscreti il segreto dei medicinali. Un cortile a copia dell’Alhambra, una chiesa con soffitto geometrico bicolore.

Incredibile è il salone dei novanta, così chiamato perché il Conte Mattei avrebbe voluto tenervi un banchetto di vecchi nonagenari quando avesse raggiunta questa età – impensabile per i superstiziosi tra noi! PS: è morto a 87 anni.

Un personaggio impenetrabile, ma per me che amo tutti i tipi di simboli e l’arte moresca, questo è un luogo da favola.

Non tutto è quel che sembra, ti sussurra da ogni angolo questa Rocchetta.

A parte il luogo imperdibile, vale la visita anche l’incontro con i volontari che si occupano del sito e che, armati di grande entusiasmo, dall’estate 2015 assicurano le visite guidate e la fruizione del sito – correte a visitare, che non si sa, purtroppo, finché riusciranno i nostri eroi….

http://www.rocchettamattei-riola.it/


0 visualizzazioni

©2019 Emiliano-Romagnoli Bruxelles